The Students for Humanity Review

May 22, 2018

Alle Elezioni Politiche del 2018 l'affluenza al voto è stata 72,93% alla Camera dei deputati e 72,99% al Senato della Repubblica: 3 persone su 10 non hanno votato. (dati del Viminale)

Nel 2016 solo il 14,31% degli Italiani ha svolto almeno tre ore di volontariato: 9 persone su 10 non fanno volontariato. (dati ISTAT)

Il 62% degli Italiani si definisce insoddisfatto della propria vita: 6 persone su 10 sono infelici. (dati Sodexo)

La lettura di questi dati porta, inequivocabilmente, ad una sentenza inopinabile: tutti si lamentano, e nessuno lotta per cambiare le cose

Viviamo in un'epoca in cui i Diritti Fondamentali ci sembrano scontati, ovvi, garantiti perché piovuti dal cielo; ma così non è. Eppure, non solo per le nuove generazioni (anzi), oggi sembrano solo ricordi quelli delle Lotte p...

May 17, 2018

Questo non si propone di essere un articolo su di un tema sociale. Questo è un articolo su una società, e su chi era emarginato ai confini di questa: classi inferiori, etnie, diversi, esuli, reietti.


A volte un rinnegato può inserirsi all’interno del suo contesto originario per mezzo di un’opera d’arte, di un’azione meritoria, di un’invenzione, di un brano... È proprio questo il caso di Django Reinhardt, esule in patria, “cavalier senza paura d’una solitaria guerra” musicale, osannato dagli animi più sensibili tanto quanto non compreso dalle masse.
Perché l’isolamento dall’alta società è ciò che ti aspetta quando sei un ragazzo gitano che girovaga con il suo clan tra la Francia e il Belgio di inizio Novecento.
Se poi la sorte ti gratifica anche con la perdita dell’uso della gamba destra e...

May 15, 2018

“Cosa vuoi fare da grande?”. Credo che ognuno di noi possa affermare che questa domanda gli è stata posta almeno una volta nel corso della propria vita. La risposta sarà dipesa certamente dall’età ma con buona approssimazione sarà stata “l’avvocato”, “il cantante”, “il calciatore, “lo scienziato”, “l’architetto”; in alcune zone della Sicilia, della Calabria, della Puglia e della Campania dei bambini rispondono “il boss”.

È questa la più grande aspirazione di molti bambini che provengono da famiglie appartenenti alla criminalità organizzata ma non solo, tra di essi ci sono anche quelli cresciuti in piccole società capeggiate a tutti gli effetti dalla mafia e che quindi aspirano a militarvi. Tendenza più recente, inoltre, in seguito al ricambio generazionale determinato dalla morte o dalla ca...

May 8, 2018

"Ma le donne di Castiglione vedendo che non faccio alcuna distinzione di nazionalità, seguono il mio esempio, dando prova della medesima gentilezza nei confronti di tutti questi uomini di origini così diverse e che sono per loro tutti ugualmente estranei. «Tutti fratelli!» ripetevano con emozione. Onore a queste donne compassionevoli, a queste fanciulle di Castiglione! nulla le ha disgustate, stancate o scoraggiate, e la loro modesta devozione non ha tenuto conto né di ribrezzo, né di fatiche, né di sacrifici.”

J. H. Dunant, "Un Ricordo da Solferino"

Era il 24 Giugno 1859 quando Jean Henry Dunant, un imprenditore svizzero, si trovava nel mezzo della battaglia di Solferino, conflitto parte della seconda guerra d'indipendenza italiana. Alla fine del conflitto, 23.000 tra feriti e deceduti rima...

May 1, 2018

How has child labour been changing over time? An overview of this widespread phenomenon starting from Charles Dickens’ Oliver Twist up to the latest ILO statistics.
Boy for sale!” was shouting out Mr. Bumble in Oliver!, a musical by Lionel Bart premiered in 1960 and based upon Charles Dickens’ novel.

Almost all of us know Oliver’s history: the main character is an orphan, Oliver Twist, who was born in a baby farm and spent his childhood with no one taking care of and feeding him, or even coerced, by the beadle of the parish he lived in, to work picking oakum at the main workhouse.
Dickens’ novel dates back to the first half of 1800s, when children exploitation in workhouses was a usual and rooted practice even in many rich countries, such as England.

Nevertheless, nowadays the phenomenon of...

April 27, 2018

La festa dei Lavoratori: cos'è e perché difenderla

A pochi giorni dalla Festa nazionale dei Lavoratori (Primo Maggio) è lecito rinfrescare la memoria sulla sua lunga tradizione, leggendone diverse curiosità e dedicando qualche minuto della nostra giornata a una riflessione super partes che vada, per una volta, oltre le polemiche.

La storia

La Festa dei Lavoratori nasce a Parigi il 20 luglio del 1889. L’idea venne lanciata durante il congresso della Seconda Internazionale, riunito nella capitale francese, dove venne indetta una grande manifestazione per ridurre la giornata lavorativa a 8 ore.

La scelta della data non è casuale: tre anni prima, una manifestazione operaia a Chicago era stata repressa nel sangue e il primo maggio dello stesso anno fu indetto uno sciopero generale in tutti gli Stat...

April 10, 2018

Femminicidio.

Può una parola diventare protagonista di uno scontro di opinioni così intenso? Sì, scontro, perché quando si dibatte sul tema si creano fazioni nettamente divise tra chi difende a spada tratta il termine ed il suo utilizzo e chi invece si rifiuta totalmente di dare legittimità a questa parola e al fenomeno che descrive.

Partiamo dall’inizio: il femminicidio è, nella definizione che personalmente trovo più completa, “Qualsiasi forma di violenza esercitata sistematicamente sulle donne in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale, allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne l'identità attraverso l'assoggettamento fisico o psicologico, fino alla schiavitù o alla morte.”

La parola femminicidio è stata inserita la prima volta nei dizionari italiani...

March 23, 2018

Invisibili” è il termine che Unicef ha utilizzato per definirli: si tratta di migranti minorenni che sbarcano sulle coste italiane senza essere accompagnati da un adulto, per poi sparire nel nulla senza lasciare alcuna traccia.

I dati

Ogni anno sono quasi 25000 i minori non accompagnati arrivati e registrati in Italia.

Ogni anno almeno 6000 di loro risultano irreperibili.

I dati più allarmanti, ad oggi, sono quelli relativi all’anno 2015 in cui la percentuale dei minori spariti ha rappresentato ben il 34% del totale dei ragazzi non accompagnati.

La maggior parte (79%) dei minori risultati irreperibili proviene da Egitto, Eritrea, Somalia, Afghanistan e Nigeria.

Il fenomeno

I casi di minori arrivati da soli in Italia e risultati poi irreperibili rappresentano un fenomeno allarmante. Uno su tre di...

March 1, 2018

In questi giorni la figura di chi fa volontariato e dispensa aiuti umanitari è messa in discussione da molti scandali che stanno colpendo le associazioni che più sono rappresentative di questa categoria. Si pensi per esempio a Oxfam i cui capi sono accusati di avere usato i soldi destinati ad aiutare Haiti, colpita dal terremoto del 2010, per pagarsi orge con prostitute o ai 24 abusi sessuali commessi dal personale di Medici senza frontiere o ancora ai viveri dispensati in cambio di prestazioni sessuali dalle agenzie dell’ONU in Siria. Questi avvenimenti hanno suscitato clamore e portato istituzioni come l’Unione Europea o il governo britannico a minacciare di togliere il sostegno economico a queste organizzazione benefiche se non verranno presi provvedimenti per evitare che ciò avvenga in...

Please reload

Post in evidenza

Working for Wasa: what you already know, what you have always wondered and what you might not expect about Students for Humanity’s project

November 8, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

March 31, 2020

March 10, 2020

February 25, 2020

February 19, 2020

February 14, 2020

February 11, 2020

December 3, 2019

Please reload

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it