The Students for Humanity Review

January 30, 2018

“Nessuna donna può definirsi libera se non possiede e controlla il proprio corpo. Nessuna donna può definirsi libera fino a che non sceglie coscientemente se vuole oppure no essere una madre.”

M. Sanger

Ogni anno, 214 milioni di donne in età riproduttiva nei paesi in via di sviluppo non hanno accesso a strumenti di pianificazione familiare efficaci e sicuri. Ogni anno Di circa, 25 milioni di aborti su 56 milioni sono effettuati tramite pratiche illegali e/o pericolose per la salute. Ogni anno, 21 milioni di ragazze tra i 15 e i 19 anni e 2 milioni con età inferiore ai 15 anni rimangono incinte, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Le complicazioni durante la gravidanza sono la prima causa di morte per le ragazze adolescenti nel mondo. Ogni giorno, circa 830 donne muoiono per cause preve...

January 25, 2018

We are celebrating the International Holocaust Remembrance Day (Giorno della Memoria) on 27th January, and we will probably devote at least one minute of our time to  the millions of victims of Shoah. About 6 millions Jewish died between 1941 and 1945 in concentration camps such as Auschwitz-Birkenau, whose gates were finally opened on January 27th 1945. That day, however, didn’t represent the end of the history of genocides at all: slaughters went on, ideologies continued to be the reason why entire populations, ethnic groups and political opponents were systematically massacred. Some of these bloody stories are well-fixed in our heads, some others have been, on the other hand,  forgotten.

One of them is the Rwandan genocide, which occurred in a short period of time but was disastrous...

January 18, 2018

In questa seconda intervista, Francesco ci racconta del suo viaggio da un punto di vista umano. Nella prima parte, infatti, Francesco ci aveva esposto quelle che erano le motivazioni che lo hanno spinto ad intraprendere questo viaggio. Gli abbiamo chiesto di spiegarci cos’è il progetto democratico che si sta realizzando in Rojava. Necessariamente, l’enfasi del discorso è stata posta sui fondamenti teorici che hanno dato vita al Sistema Federale Democratico del Nord della Siria. Quest’oggi, invece, abbiamo chiesto a Francesco di parlarci di emozioni, sensazioni, degli uomini e delle donne, che ha incontrato durante il suo viaggio nella Siria del nord.  

Cos’è rimasto del fenomeno ISIS? Gli strascichi della crudeltà dello Stato Islamico si riflettono in maniera evidente tra le rovine di Koban...

January 16, 2018

Da sempre gli studenti di economia, specie quelli della Bocconi sono visti come degli automi senza cuore interessati unicamente a fare soldi, al famoso “fatturare”. Impossibile dunque immaginare questi vampiri assetati di crediti fare qualcosa per altre persone, e per di più gratis. Eppure pare che anche questi ragazzi abbiano un cuore e facciano del volontariato.

Prova ne è Carlo Giannone studente al secondo anno del Corso in Management (CLEAM) all’Università Bocconi che fa da volontario per l’associazione Pane Quotidiano. Per capire di più quello che fa, e le motivazioni dietro la sua scelta, gli abbiamo fatto alcune domande.

Carlo perché hai deciso di fare volontariato?

“L’idea di aiutare gli altri è qualcosa che mi ha sempre attratto. Avevo voglia di fare qualcosa di pratico per chi è men...

Please reload

Post in evidenza

Working for Wasa: what you already know, what you have always wondered and what you might not expect about Students for Humanity’s project

November 8, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

April 18, 2020

April 10, 2020

April 3, 2020

March 31, 2020

March 10, 2020

February 25, 2020

February 19, 2020

Please reload

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it