The Students for Humanity Review

February 22, 2018

Il 23 giugno 2017 è stato un giorno importante per l’ordinamento giuridico italiano: è stata approvata la legge n. 103 che mira a realizzare, tramite i decreti attuativi delegati al governo, la riforma penitenziaria. La disciplina delle pene e delle misure di sicurezza è attualmente contenuta in una legge risalente al 1975 che non è più all’altezza di un sistema penale garantista e all’avanguardia sul piano mondiale.

La riforma del 2017 è guidata dal dettato costituzionale, in particolare dall’art. 27,3, che recita:” Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”, principio di capillare importanza, codificato anche nella Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo ma che, purtroppo, è stato disatteso nel contesto p...

Please reload

Post in evidenza

Working for Wasa: what you already know, what you have always wondered and what you might not expect about Students for Humanity’s project

November 8, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

April 18, 2020

April 10, 2020

April 3, 2020

March 31, 2020

March 10, 2020

February 25, 2020

February 19, 2020

Please reload

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it