The Students for Humanity Review

January 16, 2018

Da sempre gli studenti di economia, specie quelli della Bocconi sono visti come degli automi senza cuore interessati unicamente a fare soldi, al famoso “fatturare”. Impossibile dunque immaginare questi vampiri assetati di crediti fare qualcosa per altre persone, e per di più gratis. Eppure pare che anche questi ragazzi abbiano un cuore e facciano del volontariato.

Prova ne è Carlo Giannone studente al secondo anno del Corso in Management (CLEAM) all’Università Bocconi che fa da volontario per l’associazione Pane Quotidiano. Per capire di più quello che fa, e le motivazioni dietro la sua scelta, gli abbiamo fatto alcune domande.

Carlo perché hai deciso di fare volontariato?

“L’idea di aiutare gli altri è qualcosa che mi ha sempre attratto. Avevo voglia di fare qualcosa di pratico per chi è men...

Please reload

Post in evidenza

Working for Wasa: what you already know, what you have always wondered and what you might not expect about Students for Humanity’s project

November 8, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

April 18, 2020

April 10, 2020

April 3, 2020

March 31, 2020

March 10, 2020

February 25, 2020

February 19, 2020

Please reload

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it