PROGETTI ALL'ESTERO

PROGETTI ALL'ESTERO

Il programma "Working for Wasa" nasce nell'estate del 2011 dalla volontà di alcuni ragazzi di apportare un aiuto concreto agli abitanti del villaggio di Wasa, situato nella regione di Iringa, Tanzania. Il dialogo costante intrattenuto con la comunità locale ha permesso di intervenire oculatamente per soddisfare le diverse esigenze degli abitanti del villaggio. In particolare, sono stati avviati diversi progetti in ambito educativo e sanitario: la costruzione di un asilo e di un centro sanitario, l’erogazione annuale di una borsa di studio per un ragazzo, l’insegnamento di matematica Nel corso della nostra attività é emersa progressivamente la necessità di rispondere a ulteriori esigenze della popolazione in ambito agricolo e in ambito artigianale.

Chi siamo 

All'interno dell'associazione, tra le varie attività, sin dall'inizio è stato costituito il gruppo di lavoro "progetti all'estero", che si occupa del programma "Working for Wasa". Di questo gruppo fanno parte non solo i ragazzi volontari che sono partiti per la Tanzania ma anche coloro i quali vogliono dare un contributo in termini di idee e disponibilità alle attività che si svolgono in Italia durante tutto l’anno. 

Le nostre attività 

Cosa facciamo

Progetto educativo 

Grazie al quotidiano e diretto contatto con i ragazzi della scuola di carpenteria a Wasa, i volontari si sono accorti come alcuni di essi possedessero una spiccata attitudine allo studio, sospinta da una grande sete di conoscenza. Per questo, durante l'estate del 2014 nasce l'idea da parte degli stessi volontari, di avviare il progetto Students for Education, che si prefigge come obiettivo di donare a quegli alunni la possibilità di continuare gli studi, facendoli accedere alla scuola secondaria. La scuola selezionata per il progetto è la St. James Kilolo Secondary School di Iringa. 

 

Attualmente i beneficiari della borsa di studio sono tre. Il primo, Ezra Waya, è stato selezionato nell’estate del 2014. Egli era uno studente presso la scuola di carpenteria distintosi per le sue capacità e il suo impegno nello studio e attualmente sta frequentando il terzo anno di scuola secondaria e ha superato egregiamente l’esame conclusivo del secondo anno. Il secondo beneficiario, Helena Luniungu, è stato selezionato nell’estate del 2015. Dal momento che, durante quell’estate, non era stato individuato alcun candidato idoneo all’interno della scuola di carpenteria, è stato deciso di dare la borsa di studio ad una studentessa molto promettente che aveva appena concluso la scuola primaria, ma che, a causa di difficoltà economiche, non avrebbe potuto, senza il nostro aiuto, accedere alla scuola secondaria. Il terzo beneficiario, Mkombozi Clemente Kisinini, viene selezionato nell’estate del 2016 sia per il suo spiccato interesse e determinazione per lo studio, sia per contribuire a realizzare il suo sogno di diventare poliziotto. Il direttore della scuola, Francis Samwel Mwilaf, ci ha comunicato che entrambi gli studenti stanno conseguendo buoni risultati e hanno superato tutti gli esami.

 

Il candidato della borsa di studio viene individuato dai volontari di Students for Humanity durante i mesi estivi in cui essi impartiscono lezioni agli studenti della scuola. Quest’anno per scegliere il candidato i volontari hanno dapprima sottoposto gli studenti ad un test motivazionale composto da alcune domande riguardanti la situazione familiare e l’inerenza del percorso scolastico intrapreso con le proprie volontà. In secondo luogo, hanno sottoposto gli studenti ad un test riguardante gli argomenti svolti in classe durante le lezioni per valutare le capacità, l’impegno e la dedizione allo studio ed infine hanno sottoposto gli studenti a dei colloqui individuali per approfondire e comprendere meglio le situazioni dei singoli ragazzi e le loro volontà. 

Scuola di carpenteria

La scuola di carpenteria è una scuola professionale che dà a coloro che la frequentano la possibilità di imparare un mestiere. Essa è situata all’interno del villaggio di Wasa, dura tre anni e ospita venticinque studenti. Il funzionamento è affidato a due insegnanti, Godfrey Lumato e Verigilyo Francis Makombe, il cui stipendio viene pagato dall’associazione. Questi impartiscono lezioni sia attraverso un approccio teorico, in classe, sia con un approccio pratico di “workshop”. Queste due modalità confluiscono in lezioni effettive sul campo, costituite da varie attività: raccoglimento di mattoni, pietre, creazione del cemento, costruzione sia di arredamenti che di infrastrutture vere e proprie. I volontari di Students for Humanity si occupano di impartire agli studenti della scuola, durante i mesi estivi, lezioni di inglese, matematica, geometria e geografia. Le lezioni vengono tenute ogni mattina, dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 12:00. Il programma di insegnamento ha come obiettivo quello di fornire ai ragazzi delle conoscenze base che possano essere loro utili anche nella vita di tutti i giorni.

Centro medico

Da tempo Wasa è attenta al raggiungimento di una copertura sanitaria della propria popolazione. I nostri volontari hanno costruito il CTC - un centro sanitario che si trova appena al di fuori del muro ovest della missione, costituito dalle seguenti infrastrutture:

o Sala parto e maternità

o Strutture accoglienza e degenza pazienti

o Dispensario

o Laboratorio HIV

o Due case per i medici

Il centro è stato completato nel 2014 ma non è operativo perché mancano le necessarie autorizzazioni e le attrezzature mediche. 

Progetto orto e pollaio 

Per arricchire la dieta degli studenti della scuola di carpenteria, Students for Humanity ha investito nella realizzazione di più orti nonché nella costruzione di un pollaio. L’obiettivo è quello di responsabilizzare i ragazzi e renderli progressivamente autosufficienti dal punto di vista alimentare. 

ULTERIORI INFORMAZIONI PRIMA DI FARE DOMANDA PER WASA
Gruppi 2019:
  1. Primo gruppo:        06/06 - 02/07

  2. Secondo gruppo:   01/07 - 29/07

  3. Terzo gruppo:         28/07 - 24/08

  4. Quarto gruppo:      23/08 - 19/09

Costi:
Students for Humanity non richiede alcun versamento di quote associative.

Ciascun volontario deve pagare il propriovolo. (Stima: €400-600)
 

I volontari dovranno pagare il proprio cibo a Wasa.

VOLI, VISTO, VACCINI

VOLI:

I voli saranno prenotati insieme al gruppo e su suggerimento del group leader. Tutti i volontari sono tenuti a partire e tornare con lo stesso volo, non sono previste partenze singole.

N.B. evitare scalo in Kenya e in Etiopia.

VISTO:

Come richiedere e ottenere il Visto di ingresso:
per la richiesta di rilascio del visto è possibile procedere in uno dei seguenti due modi:

 

1) Direttamente presso l’UFFICIO VISTI, Foro Buonaparte 55 – Milano

Presentarsi presso l’Ufficio Visti muniti del passaporto (che abbia almeno 6 mesi – interi – di validità residua), 2 foto tessera, e ivi compilare il formulario a disposizione o consegnare la richiesta preventivamente compilata, che può essere scaricata anche cliccando qui:

Visa Application Form TANZANIA - http://consolatotanzania.it/wp-content/uploads/2017/01/Visa- Application-Form-TANZANIA1.pdf

Il ritiro del Visto è immediato. (COSTO €65)


Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30. È consigliato fissare un appuntamento.

Contatti:

Telefono: +390258307126
Fax: +390258307499
Email: info@consolatotanzania.it

2) Tramite Posta Raccomandata
Il visto può anche essere richiesto spedendo il passaporto per mezzo del servizio postale.

In questo caso si potrà inviare tramite raccomandata (“raccomandata 1” o “raccomandata a.r” o corriere) il passaporto con 2 foto tessera e il formulario compilato.

Inviare il passaporto completo di 2 foto tessera e un formulario per ogni richiedente a: UFFICIO VISTI TANZANIA, Foro Buonaparte 55, 20121 MILANO

L’Ufficio Visti, dopo avere dato conferma di ricezione, provvederà a rilasciare il visto e a rispedire al mittente il plico ENTRO TRE GIORNI dalla ricezione.

Per info su tariffe e costi telefonare allo 02 58307534.

VACCINI:

Potete rivolgervi al centro di Profilassi internazionale dell’ASL di Milano o contattare la vostra ASL di

residenza.

Prima del viaggio è necessaria una valutazione attenta della meta, della durata, della tipologia di viaggio, delle condizioni di salute del viaggiatore.


Questa valutazione insieme alle eventuali vaccinazioni consigliate o obbligatorie, possono essere effettuate presso il centro di Profilassi internazionale dell’ASL di Milano presso le seguenti sedi e con le seguenti modalità:

ACCESSO SU PRENOTAZIONE

- Centro di Profilassi Internazionale di Milano - Via Statuto 5 – Milano tel: 02/85788566
email: vaccinazioniinternazionalimi@ats-milano.it

Dal lunedi al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 13,30 alle 15 (orario pomeridiano attivo dal 6 giugno al 29 luglio)

Per informazioni visita il sito www.viaggiainsalute.com

Le vaccinazioni aggiuntive generalmente richieste sono: epatite A, tifo, profilassi antimalarica. (colera da valutare)

Silvia 

Wasa è il calore dei colori, la gioia dei suoni, la vita che si cela dietro quei sorrisi. Non dimenticherò mai l'intensità degli sguardi, di quelli che ti portano in un'altra dimensione, fatta di emozioni allo stato puro.

Cosa dicono i volontari

Francesca

A Wasa ho trovato tutto quanto. A Wasa ho trovato la vera felicità.

Giulia

Non passa  un giorno in cui io non desideri ritornare e riabbracciare tutte le persone di cui porto il sorriso stampato in mente. Wasa è un turbinio di emozioni che tocca nel profondo, coinvolge e non abbandona più.

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it