L'Italia è una Repubblica Democratica fondata sul Lavoro




I nostri giovani Giuristi della Scuola Elementare "Carlo Poma" continuano il loro percorso nel progetto di Costituzione e Cittadinanza "La Bocca della Verità".

Questo mese l'attenzione si è concentrata sul Lavoro, quale elemento imprescindibile per la nostra Storia e il nostro Stato, Diritto fondamentale e oggetto di continui dibattiti.

L'impegno dei Ragazzi (di età compresa tra 9 e 10 anni) si rafforza sempre piu' e sono diventati talmente bravi da poter redigere loro un elaborato di sintesi sull'incontro.

Vi mostriamo, soddisfatti e divertiti, il risultato.

"Il lavoro è la base e la fonte della nostra Costituzione (lo dice proprio l'articolo 1 infatti).

È un dovere e anche ma soprattutto un diritto: non si possono discriminare i lavoratori (questo lo dice la Legge 300, chiamata "Statuto dei lavoratori", che è meno importante della Costituzione, ma è comunque importante). Non si può discriminare per differenze di religione, lingua, nazionalità, sesso, colore della pelle, handicap... . I lavoratori hanno diritto a ricevere un salario bilanciato a seconda delle ore di lavoro (e possono fare massimo 40 ore). Inoltre il lavoratore ha diritto ad almeno un giorno di riposo, ma almeno, poi possono dargliene anche di piu'.

È solo grazie ai lavoratori che oggi abbiamo dei diritti : per millenni si credeva che queste persone fossero oggetti, i potenti non davano loro diritti e pause. I lavoratori, stremati di questa vita, si ribellarono e molti morirono. Nel 1948 l’assemblea Costituente finì la Costituzione e allora pensarono di dire che tutti i deboli come i lavoratori dovevano ricevere protezione, e tutti dovevano essere uguali, come i padroni e i lavoratori.

E in fine ogni cittadino deve avere una vita libera e dignitosa senza nessuno che gliela stravolga (lo dice l'articolo 4)."

Ogni incontro i ragazzi si dimostrano sempre più' entusiasti: pongono domande interessanti, fanno riflessioni profonde e, naturalmente, molto divertenti.

Tra simulazioni processuali (nella foto possiamo vedere un Onorevolissimo Organo Giudicante composto da Martina, Jury e Luca in procinto di una Condanna per Percosse), analisi delle Fonti, Giochi e confronti lo scambio è reciproco e continuo.

La prossima lezione sarà l'ultima per questo anno scolastico. Di cosa ci occuperemo? Lo scopriremo presto!

Michol Bartucci

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Copyright © 2017 Students for Humanity

Desk Volontariato - Sportello Unico, Piazza Sraffa 13 Milano

as.studentsforhumanity@unibocconi.it